5 motivi per cui un digital nomad deve scegliere un coliving in Sicilia

14 Mar

posted by

Categories: News & Eventi

Tags:

Comments: 0
Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Coliving Sicily

“Vado a vivere in un coliving!”

“… Figo! Ma… che cos’è un coliving?!”

È troppo divertente osservare la reazione di chi ascolta. Dopo avere spiegato di cosa si tratta, o almeno averci provato si passa alla domanda successiva. “Ma non sarebbe meglio prendere un loft così da mantenere la propria indipendenza economica e sociale?” La risposta è no. Le professioni tradizionali sono ormai superate dalla nuova concezione di lavoro on line. Sempre più giovani si allontanano dalla vecchia scrivania, identificata col posto fisso o lavoro d’impresa strutturato per passare a un concetto molto più dinamico: il lavoro da remoto. Per darti un’idea delle occupazioni che possono essere svolte online, dai un’occhiata a questa lista aggiornata di lavori per nomadi digitali. La richiesta di queste figure è in continua crescita, così come i loro nomi che talvolta risultano incomprensibili per noi, poveri mortali del secolo scorso.

coworking in Sicily

 

Il primo step nella direzione di un mondo del lavoro location indipendent è stato il coworking. Nasce nel lontano 1995 a Berlino con c-base e oggi pratica mainstream, nata da una vera e propria tendenza di massa ad aggregarsi e a condividere non solo conoscenze e competenze, ma anche i luoghi fisici che abitiamo ogni giorno. Una sorta di ufficio per chi non ha un ufficio ma si annoia a lavorare da solo in casa 24h su 24, ma anche uno spazio dove trovare sempre più servizi e la possibilità di fare networking. Il tutto, condito dalla possibilità di dimezzare le spese di affitto di uno spazio di lavoro, dettaglio nient’affatto da sottovalutare soprattutto nelle grandi città.

Dalla condivisione dell’ufficio alla condivisione della casa il passo è veramente brevissimo. Nasce così il coliving, l’ultima pratica di sharing che, traendo ispirazione dalla diffusione del coworking, propone una condivisione che va al di là della semplice residenza in comune, considerata appannaggio di universitari e giovani hippie.

coliving Sicily relax

Praticità e comunità sono gli elementi chiave del coliving, in cui, oltre alla convenienza di contratti di affitto brevi e flessibili, tariffe mensili forfettarie che coprono l’affitto, le utenze, le pulizie e le attività comuni, si ha il grande vantaggio dell’inclusività.  L’obiettivo non è solamente semplificare la “gestione della vita”, ma anche liberare lo spirito creativo e collaborativo delle persone. Via libera quindi a tutte le iniziative, attività ed eventi che possano far crescere le passioni di ognuno in condivisione con i propri coinquilini.

yoga in coliving catania

 

Il coliving oggi è spesso una struttura che può offre il massimo comfort e la privacy di cui si ha bisogno restando aperti alla condivisione con gli altri. La comunità è fondamentale in questo nuovo concetto ed ecco che l’organizzazione dei momenti ludici rappresenta il collante che riunisce e può trasformare questa esperienza in qualcosa di unico.

L’obiettivo è sicuramente quello di non rimanere isolati dentro le mura di casa, ma neppure accontentarsi di un coworking, che rimanere pur sempre un luogo di lavoro. Nei coliving si “è costretti” a confrontarsi e a condividere spazi, necessità, pranzi e cene.

coliving sicily dinner

Adesso la domanda è: la Sicilia è pronta per i digital nomad?

 Coliving in Sicilia

La Sicilia è ancora una terra vergine per i digital nomad, ma con grandissime potenzialità. Ecco quali sono i

5 criteri di scelta che un digital nomad valuta per scegliere la sua meta:

 

  1. Il Clima

Il clima della Sicilia è imbattibile: abbastanza mite d’inverno, splendido in primavera e autunno, molto caldo d’estate per gli amanti del mare. La Sicilia era già una metà di vacanze per gli antichi romani e da sempre è luogo di conquista per le sue bellezze naturalistiche. Le temperature possono variare molto in Sicilia, anche a distanza di una sola ora, basti pensare che a Catania si passa nel giro di pochi chilometri dal mare alla cima dell’Etna, il vulcano più alto d’Europa, con i suoi 3335 metri d’altezza.

Catania from airflight

2) Infrastrutture e servizi

Non lasciarti ingannare dalla foto: in Sicilia ci sono 6 aeroporti, ma per quanto riguarda le infrastrutture e i servizi è meglio limitare la scelta a Catania e Palermo. Gli autobus e i treni collegano bene le due grandi città verso qualunque luogo dell’isola, mentre le altre città e paesi siciliani presentano ancora grosse difficoltà di connessioni.

I digital nomad stranieri apprezzeranno sapere che il sistema sanitario italiano è tra i migliori al mondo e anche se nel sud del Paese non è all’altezza di quello del nord resta un’eccellenza nel panorama mondiale.

Le connessioni internet nelle città siciliane, infine, sono ottime, con moltissimi bar e ristoranti che dispongono di free wifi.

excellent transport Sicily

excellent transport in Sicily

3) Divertimento

Catania è sicuramente la città del divertimento per eccellenza, con una vita notturna che non conosce giornate né stagioni. I catanesi hanno sempre voglia di uscire, di stare in strada o in giro per locali. L’accoglienza dei siciliani è sicuramente uno dei punti forti di questa regione e da sempre il sud d’Italia viene considerato come un Paese a sé, diverso dal nord, sia per le abitudini che, soprattutto, per il calore della gente.

Da un punto di vista paesaggistico, la Sicilia è sede di un incredibile patrimonio culturale ed artistico, con ben 6 siti patrimonio dell’ Unesco. Oltre a spiagge bellissime, troverai montagne e il vulcano più alto d’Europa, dove in inverno è anche possibile sciare.

monday night in Catania

  • 4) La qualità della vita

Questo criterio raccoglie molti fattori, tra cui la sicurezza, il cibo e lo stile di vita. Da moltissimi anni la Sicilia si è lasciata alle spalle la sua travagliata storia legata alla Mafia, e quindi la nomea di luogo molto pericoloso, per divenire una metà ricchissima di storia e cultura. Anche gli episodi di microcriminalità sono crollati per fare strada a un livello di sicurezza tra i più alti al mondo.

Una nota speciale per il cibo, che ha saputo conservare traccia di tutte le tradizioni delle dominazioni passate. La cucina italiana è la migliore al mondo e quella siciliana ha un posto speciale all’interno di essa. Grazie alle sue privilegiate condizioni climatiche, in Sicilia è facile reperire tutte le materie prime, che variano naturalmente in base alle diverse stagioni. Solo per fare un esempio, grazie alla presenza dell’Etna, a Catania è possibile coltivare dalle mele alle papaye.

fish market Catania

  • 5) Il costo della vita

Il costo della vita della Sicilia è probabilmente tra i più bassi di tutta Europa, assieme a quello della Grecia. Non bisogna essere dei locali per capire dove è meglio mangiare o alloggiare. In centro storico a Catania è possibile trovare una stanza in condivisione a 150€ al mese, andare al mercato e comprare frutta e verdura freschissima a 1€ al kg e mangiare in una trattoria con 10€.

cost of living in Sicily

L’unico aspetto negativo per un digital nomad in Sicilia potrebbe essere il livello d’inglese, che è molto basso, anche se i siciliani si aiutano molto col linguaggio dei gesti. No problem: vedrai che vi capirete! LOL

Il B&B Catania Globetrotter aprirà il suo primo coliving a Catania dal prossimo aprile, in un appartamento con camere singole e doppie, bagno, cucina e spazi in condivisione. Per chi ha bisogno di più comfort ci sarà sempre la possibilità di soggiornare presso le camere con bagno interno nel B&B o in monolocali indipendenti.

Tutte queste soluzioni abitative faranno parte della Globetrotter’s community, molto attiva sul territorio, che ti inviterà giornalmente a partecipare a eventi vari: sport, visite museali, escursioni, workshop, pranzi e cene.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

   

Contact us